Specials

No Special products

Prodotti Florian

Il 29 dicembre 1720 Floriano Francesconi apre, sotto le Procuratie Nuove in Piazza San Marco, “Alla Venezia Trionfante”, una delle tante “botteghe da caffè” della Città dei Dogi.
Ben presto però il suo locale, divenne il caffè più frequentato da intellettuali, artisti e nobili che usavano dire “Andemo da Florian”, e il nome è rimasto nei secoli. Floriano Francesconi non immaginava certo che quelle due salette sarebbero diventate, assieme al Procope di Parigi, il Caffè più antico del mondo!

Il 29 dicembre 1720 Floriano Francesconi apre, sotto le Procuratie Nuove in Piazza San Marco, “Alla Venezia Trionfante”, una delle tante “botteghe da caffè” della Città dei Dogi.
Ben presto però il suo locale, divenne il caffè più frequentato da intellettuali, artisti e nobili che usavano dire “Andemo da Florian”, e il nome è rimasto nei secoli. Floriano Francesconi non immaginava certo che quelle due salette sarebbero diventate, assieme al Procope di Parigi, il Caffè più antico del mondo!
Qui Casanova tesseva le sue trame amorose e Carlo Goldoni ebbe l’ispirazione per la sua commedia “La bottega del caffè”.
La storia del giornalismo non può dimenticare che, ai suoi tavolini, venne distribuito nel 1760 il primo giornale moderno, “La Gazzetta Veneta”, scritto e diretto da Gaspare Gozzi.
Nei suoi quasi tre secoli di storia il Florian ha visto innumerevoli personaggi famosi seduti sui suoi divanetti rossi: Jean Jaques Rousseau, Lord Byron, Goethe, Stendhal, Proust, George Sand, Henry James, e l’elenco é interminabile!
A metà dell’800 il Caffè fu completamente ristrutturato su progetto di Lodovico Cadorin, divenendo quello che oggi ammiriamo. Un restauro che all’epoca fece scalpore per la ricchezza degli arredi, degli specchi, dei dipinti, dei fregi e delle cornici in foglia d’oro.
In quel periodo, il Florian fu anche teatro di pagine importanti della storia nazionale: nell’insurrezione del ’48 Daniele Manin e gli altri patrioti trovarono asilo nelle sue sale!
Oggi il Florian continua ad essere meta d’incontro di personalità di spicco del mondo contemporaneo: Elisabetta II d’Inghilterra, François Mitterand, Charlie Chaplin, Clark Gable, Elton John, Michelangelo Antonioni, Martin Scorsese, Omar Sharif, Mel Gibson, Catherine Deneuve... solo per citarne alcuni.
Fin dalle origini, il Caffè Florian è stato luogo d’arte e di cultura: Riccardo Selvatico e i suoi amici, artisti ed intellettuali, una sera del 1893, seduti ai tavolini della Sala del Senato, ebbero l’idea di dar vita ad un’esposizione d’arte, che successivamente prese il nome di Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea, oggi conosciuta come la Biennale di Venezia. Da allora, l’arte è sempre stata di casa e oggi il locale ospita “Temporanea: le realtà possibili del Caffè Florian” e “Unica” (un artista con una sola opera), importanti manifestazioni che hanno coinvolto artisti di fama internazionale. Iniziative che propongono il Caffè come spazio di ricerca nel campo dell’arte contemporanea.
Dopo quasi tre secoli, oltre ad essere uno scrigno di storia e di arte, il Florian è anche una realtà economica importante e riconosciuta al di fuori della città lagunare grazie all’apertura di nuovi prestigiosi locali, nello stile e nella tradizione Florian.
Il Florian è diventato così un’icona del buon gusto e dello stile veneziano e italiano nel mondo. Simbolo di stile e qualità il brand Florian propone una selezione di prodotti esclusivi e prestigiosi che rappresentano l’arte di vivere con eleganza.
La gamma Gourmet, la linea Lifestyle (della quale fanno parte i gli articoli inseriti in questo sito) e la collezione Design si distinguono per la raffinatezza, la classe e l’eccellente qualità.

Altro

No products

To be determined Shipping
€ 0,00 Totale

Procedi con l'ordine